Sei qui: Home > News ed Eventi > Sono uscite le guide italiane dei vini 2010. Ottimi risultati per il Malbech Gli Aceri Paladin e il Franciacorta CruPerdu brut Castello Bonomi
Data: 01-12-2009

Sono uscite le guide italiane dei vini 2010. Ottimi risultati per il Malbech Gli Aceri Paladin e il Franciacorta CruPerdu brut Castello Bonomi

Le guide dei vini edizione 2010 ci hanno riservato anche quest’anno grandi soddisfazioni, premiando i nostri vini con ottimi punteggi e giudizi eccellenti espressi dai degustatori.

VINI D’ITALIA 2010, GAMBERO ROSSO:
2 bicchieri rossi per il Sauvignon Turranio 2008 Bosco del Merlo (in finale per i 3 Bicchieri)
2 bicchieri rossi per il Vineargenti Plessi 2005 Bosco del Merlo (in finale per i 3 Bicchieri)
2 bicchieri per il Malbech Gli Aceri 2006 Paladin (“un vino che profuma di frutta rossa e fiori, dalla bocca polposa e non priva di agilità”)
2 bicchieri rossi per il Franciacorta CruPerdu brut 2005 Castello Bonomi (in finale per i 3 Bicchieri)
2 bicchieri per il Chianti Classico 2007 Vèscine
2 bicchieri per il Chianti Classico Riserva Lodolaio 2006 Vèscine

Il CruPerdu di Castello Bonomi ha ottenuto ben 17 punti nella guida I VINI D’ITALIA 2010 DELL’ESPRESSO.

I VINI DI VERONELLI 2010 premia su tutti il Malbech Gli Aceri 2006 Paladin, che ottiene le 3 Stelle e un punteggio di degustazione di 90. Vino molto amato dal compianto Gino Veronelli, evidentemente continua ad affascinare i suoi “successori”.

L’ANNUARIO DEI MIGLIORI VINI ITALIANI DI LUCA MARONI 2010 dedica la pagina intera al Sauvignon Turranio 2008 Bosco del Merlo (87 punti), al Salbanello 2008 Paladin (86 punti), al Chianti Classico 2007 Vèscine (83 punti).

I sommelier di DUEMILAVINI 2010 apprezzano il Malbech, il Traminer, i grandi rossi firmati Bosco del Merlo (Refosco Roggio dei Roveri riserva 2006 e Vineargenti Plessi 2005), i Chianti di Vèscine e gli eleganti CruPerdu e Satèn di Castello Bonomi. Una pioggia di apprezzatissimi 4 Grappoli!