Sei qui: Home > Rassegna Stampa > BergamoSette, 26 agosto 2015: “Superpremiato il Malbech di Paladin”

BergamoSette, 26 agosto 2015: “Superpremiato il Malbech di Paladin”

“Il sole dell’estate 2012 ha valorizzato i frutti delle viti meglio adattate al terroir, i vitigni selezionati nel tempo dalla mano dell’uomo saggio e dal clima. Ecco perché ci ricorderemo a lungo del Malbech Gli Aceri, un rosso da un vitigno di grande tradizione, che solo Paladin produce in purezza nel suo territorio, ai confini tra Veneto e Friuli, cogliendo esclusivamente i più preziosi tra i grappoli sapientemente ottenuti da viti di età media ragguardevole, densamente coltivate. In cantina la materia prima lavorata con rispetto dà un mosto eccezionale, che con il tempo si trasforma in vino e poi matura in legno, pazientemente, 12 mesi in barrique e 6 mesi in botti più ampie, per poi concedersi, infine, un lento riposo in bottiglia, al fine di raggiungere equilibrio e armonia.
La giuria del XIV Concorso Enologico Internazionale “La Selezione del Sindaco” 2015 ha saputo cogliere i pregi di questo capolavoro sui generis, premiandolo con la medaglia d’argento.
Ha apprezzato i nobili riflessi granati su uno sfondo rosso rubino acceso, i profumi variegati, di frutti rossi e spezie, con note di tabacco, così intriganti e seducenti; la stoffa intensa e aristocratica, il calore e la morbidezza, che fondono in perfetta armonia.
Questa medaglia si aggiunge a un palmares già ricco, a partire dal 1975, anno del primo riconoscimento giunto al Malbech Paladin: la Medaglia d’Oro alla Mostra Nazionale Vini di Pramaggiore. Tra i premi più importanti e di respiro internazionale citiamo la Gran Medaglia d’Oro al Concours Mondial de Bruxelles del 2010 e la Medaglia d’Oro del 2011, nonché la Medaglia d’Oro al Berliner Weintrophy”.

Roberto Vitali