Sei qui: Home > Rassegna Stampa > Cena di valle, sapori scomparsi

Cena di valle, sapori scomparsi

“Nelle valli del Veneto Orientale, gustando i sapori di un mondo scomparso: mercoledì 12 luglio alle ore 20.30 presso la Trattoria “La Tavernetta” di Eraclea il mondo della gastronomia valliva ritorna con un’iniziativa che coinvolge lo chef Andrea Vecchiato, l’Università di Ca’ Foscari e il “gastronauta” Davide Paolini. Un mondo che anche Ernest Hemingway ha provato a raccontare in “Di là dal fiume e tra gli alberi”, narrando dell’umido e della caccia, della nebbia, della pesca e dell’acqua nelle valli di Caorle. “La cena di valle” è promossa dalle Cantine Paladin – Bosco del Merlo, da Assoristora, dal Gruppo di Azione Locale della Venezia Orientale assieme agli studenti del Master in Cultura del Cibo dell’Università Ca’ Foscari di Venezia guidati dal Prof. Gianni Moriani. Dai libri e dal racconto orale di pescatori e cacciatori è stato ricostruito un menu tipico di laguna. A gustarlo ci sarà anche Davide Paolini, il “Gastronauta“, conduttore della nota trasmissione radiofonica su Radio 24 ed editorialista de Il Sole 24 Ore. Andrea Vecchiato ha preparato schie e anguee fritte con polenta accompagnate dal Raboso Fiore Paladin; passarini in saor e un delicato risotto de go assieme al Tocai Juti Bosco del Merlo; bisato coi àmoi e Malbech Gli Aceri Paladin; crostata di more al profumo di cannella e Verduzzo passito Soandre Bosco del Merlo. Alla fine, caffè e gin (che tanto piaceva ad Hemingway). Attenta la selezione di prodotti della Venezia Orientale, a cominciare dal pesce scelto dallo staff di Vecchiato, le verdure e la frutta dell’azienda Tonus di Musile, i vini delle cantine Paladin – Bosco del Merlo”.