Sei qui: Home > Rassegna Stampa > Intervista a Lucia Paladin

Intervista a Lucia Paladin

OK, il posto è giusto – Alla scoperta delle cantine aperte

“La cantina, ossia l’azienda agricola produttrice di vino, è spesso dislocata lontano dai centri abitati e rappresenta un luogo d’acquisto saltuario, quantomeno non sistematico. Lucia Paladin, titolare delle Cantine Paladin di Annone Veneto (VE), aderenti al Movimento Turismo del Vino e aperte agli ospiti sostanzialmente tutti i giorni, consiglia a chi ama il vino di visitare le cantine perché è interessante conoscere il ciclo di produzione che dall’uva porta alla bottiglia. – E’ importante vedere come la gente opera, come coltiva i vigneti, lavora in cantina, affina il vino; tutto questo permette di trasferire al consumatore la passione e il lavoro dell’uomo che sono dietro ad ogni etichetta. La cantina non può sostituire il negozio sotto casa, ma è importante visitarla, almeno una volta l’anno, per mantenere un contatto con il mondo del vino, anche grazie alle degustazioni sul posto -. Lucia Paladin specifica come, in generale, i visitatori di altre regioni o di altri paesi fanno acquisti anche importanti, soprattutto perché vivono l’emozione dell’incontro con il vino che non proverebbero entrando in un negozio. Si crea così una fedeltà al marchio che si rinnova ogni volta che il cliente acquista in un punto vendita o entra in un ristorante”.